Perle Di Saggezza

Perle Di Saggezza

Per alleviare questo fastidioso sintomo bisognerebbe provare a cambiare shampoo e balsamo
per almeno 2 settimane, in modo da eliminare i residui accumulati con l’uso dei soliti prodotti.
Sarebbero indicati però degli shampoo che non contengano alcol al fine di non seccare troppo il cuoio capelluto.
E opportuno asciugare bene i capelli ogni volta che si fa lo shampoo, perchè se il cuoio capelluto rimane umido accumulerà più facilmente residui e si seccherà con più
immediatezza a causa dell’evaporazione naturale, dando origine a prurito e stimolando la formazione di forfora.
Sarebbe anche di grosso aiuto garantire una buona idratazione giornaliera bevendo una maggiore quantità di acqua.

 

 

Oggi vi sveleremo i segreti per uno Shampoo perfetto attraverso tutti i passaggi da effettuare.
Molto spesso ci dite che a casa non riuscite a lavarvi bene, ma oggi vogliamo svelarvi alcuni segreti per effettuare uno shampoo perfetto che vi lasci i capelli puliti più a lungo possibile.
Ecco, con questi passaggi molto semplici che vi andremo ad elencare riuscirete ad avere i capelli puliti bene come qui in Salone.
Un accorgimento fondamentale e un consiglio importante che vi diamo, è fare un piccolo investimento in prodotti adatti ai vostri capelli, a seconda del periodo, dallo stato della vostra cute e dalle lunghezze, fondamentale per un mantenimento ottimale dei capelli.
Prima di spiegarvi i passaggi da seguire,  guardiamo insieme gli errori più comuni che si fanno quando vi lavate i capelli a casa da sole:
ERRORI da non fare:
1° Mai distribuire lo shampoo sulle lunghezze
2° Mai mettere lo shampoo in un unico punto della testa (es. solo parte superiore)
3° Mai usare acqua troppo calda
4° Mai massaggiare solo le lunghezze
5° Mai risciacquare in modo veloce e grossolano
6° Non utilizzare Balsamo, perché dà solo pettinabilità senza curare la struttura del capello
7° Asciugare in modo frettoloso dopo l’ultimo risciacquo senza aver tamponato i capelli con un asciugamano.
Adesso passiamo ai passaggi CORRETTI per uno shampoo PERFETTO:
✔  Utilizzare solo shampoo adatto al vostro cuoio capelluto, e non un prodotto a caso
✔ Bagnare bene i capelli prima di mettere lo shampoo
✔ Primo Shampoo: distribuire in modo omogeneo lo Shampoo su tutta la cute in maniera uniforme
✔ Massaggiare tutta la cute in modo accurato ed energico in senso circolare ma senza sfregare troppo il cuoio capelluto
✔ Fare un risciacquo veloce
✔ Effettuare un secondo Shampoo
✔ Risciacquare molto molto bene lo shampoo dai capelli (fondamentale)
✔ Utilizzare una MASCHERA possibilmente all’olio di camelia perché le sue molecole aderiscono bene alla struttura del capello, e oltre a donare pettinabilità, li rende più sani e più luminosi.
Importante utilizzare la maschera solo sulle lunghezze.
Pettinare bene e tenere in posa per almeno 5 minuti
Finire con un buon risciacquo, e possibilmente con acqua tiepida
✔ Tampona molto bene i capelli con un asciugamano senza frizionare in alcun modo, applicare un prodotto a seconda dalle esigenze (crema allisciante, spuma ecc.) e poi passare all’asciugatura con il phon.
Per riuscire ad ottenere uno shampoo veramente perfetto devi averne uno adatto al tuo tipo di capello, se hai bisogno di una consulenza e capire quale shampoo è più adatto a te passa pure in Salone e ti consiglieremo cosa fare e come fare.
 
I 10 ERRORI più comuni da EVITARE quando usi la “Piastra”!!!
✔ Utilizzare la piastra sui capelli bagnati: perchè il calore della piastra a contatto con le ciocche umide brucerà i capelli rendendoli secchi, sfibrati e difficili da pettinare. Per questo motivo prima di ogni utilizzo della piastra devi asciugare perfettamente tutti i capelli.
✔ Usare la piastra senza spazzolare i capelli: perchè i nodi presenti tra le ciocche impediranno ad essa di scivolare sulle lunghezze e di creare lo styling desiderato, aumentando di gran lunga il tempo impiegato. Prima di procedere con l’utilizzo della piastra quindi, spazzola i capelli con un pettine a denti larghi o una spazzola in legno per districarli completamente.
✔ Non utilizzare un termo protettore: se usi la piastra frequentemente hai bisogno di un prodotto apposito che protegga i capelli dal calore delle piastre. Utilizza dei ctistalli possibilmente all’olio di camelia, che facciano da termo protettore sulle singole ciocche prima di stirarle o di creare i boccoli con la piastra: in questo modo eviterai di rovinare e bruciare i capelli.
✔ Non suddividere i capelli: quando utilizzi la piastra senza aver diviso i capelli in ciocche il risultato sarà meno preciso e definito. La tua piega potrebbe risultare disordinata e durare molto meno. Prima di procedere allo styling quindi dividi in sezioni i tuoi capelli,  le ciocche devono avere uno spessore di circa un centimetro e mezzo, parti dalla nuca bloccando le altre lunghezze con una pinza sulla sommità del capo e inizia lo styling dal collo proseguendo con tutto il resto dei capelli. In questo modo otterrai un risultato perfetto e omogeneo, creando uno styling che durerà a lungo.
✔ Non lasciar raffreddare le ciocche: se appena passi la piastra sui tuoi capelli li tocchi con le dita o peggio ancora li pettini, perderanno lo styling che hai appena creato. Per fissare la piega infatti è necessario lasciare raffreddare le ciocche prima di toccare o fissarle con lacca o altri prodotti.
✔ Scegliere la piastra in base al prezzo: quando devi acquistare la piastra devi tenere in considerazione diversi fattori. Se il prezzo è troppo basso infatti, spesso è indice di un prodotto non valido che rovinerà i tuoi capelli utilizzo dopo utilizzo. Allo stesso modo una piastra economica potrebbe utilizzare temperature troppo alte per creare lo styling oppure troppo basse che ti impedirebbero di creare la piega perfetta. Il nostro consiglio è quello di acquistare una piastra al titanio, leggendo attentamente le caratteristiche assicurandosi che provenga da fonte sicura.
✔ Le dimensioni della piastra sono fondamentali: perchè se hai i capelli corti sarà inutile comprare una piastra grande; se invece ti serve per tenere a bada la frangia sarà ideale una piastra stretta e lunga; se invece hai i capelli lunghi e spessi meglio scegliere una piastra più grande che ti permetta di creare il look desiderato in modo agevole.
✔ Non controllare la temperatura: alcune piastre hanno un dispositivo per regolare il calore, cosa importantissima per non rovinare i capelli. Una temperatura elevata infatti li brucerebbe rendendoli stopposi, mentre una troppo bassa renderebbe difficoltoso lo styling. In questo caso meglio impostare una temperatura media o che non superi i 180° gradi, in modo da non rovinare i capelli ma che velocizzi la messa in piega.
✔ Scegliere lo shampoo sbagliato: spesso anche durante lo shampoo commettiamo degli errori. Se dopo esserti lavata i capelli vuoi una piega liscia, scegli uno shampoo ad effetto lisciante e districante, mentre se vuoi onde sinuose e morbide punta su uno shampoo volumizzante che combatta l’effetto crespo.
✔ Stare troppo vicino alla cute: Mantenersi sempre a qualche centimetro di distanza dalla cute è fondamentale per evitare di stimolare le ghiandole sebacee, dando modo al cuoio capelluto di produrre sebo in eccesso

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *